Miseriaccia, voglio anche io uno di quegli amori che si leggono nei libri e si ascoltano nelle canzoni. Quegli amori che sembra non possano finire mai, magari un po’ impossibili alla Cesare Cremonini, che non succedono quasi mai. Voglio anch’io il buongiorno alle sette del mattino, voglio andare sotto casa sua la sera del suo compleanno con i muffin al cioccolato ancora caldi e la sua canzone preferita dei Pink Floyd nelle cuffie. Voglio poterlo abbracciare per ore con la consapevolezza che ci apparteniamo come due metà, voglio andare con lui al concerto dei Coldplay riempiendo la memory card della fotocamera, voglio giocare con lui a basket fino a tarda notte, voglio cantare come un’idiota davanti a lui che suona la chitarra strimpellando note a caso. Voglio vivere un amore, voglio vivere lui, voglio le lunghe passeggiate la sera d’estate, la pila di fotografie sulla mensola, i libri scambiati con le pagine scarabocchiate con le dediche. Voglio un amore che forse è solo l’ideale di una adolescente che non ha mai potuto amare.
gocciainunoceano:

civivevoneisuoiocchi:

ecomesempreritornite:

mein-mann:

megliosolichemalamati:

siamo agli sgoccioli

Dio. Dio. Dio. MUOIOOOO.

Deve essere fantastico.

Dai devo solo aspettare fino a febbraio

quando arriva febbraio?
amiamocicomemai:

"Voi due eravate la mia favola.
Io credevo in voi, anzi ci credo ancora.
Perché un amore come il vostro non può finire così, potete negare di amarvi, fidanzarvi con altra gente, però l’amore siete voi due che non riuscite a stare lontani senza sentire la mancanza dell’altro.
E si, negatelo, ma io crederò sempre in voi perché più bella cosa della coppia che formate insieme non c’è.”
'Ora lo vedo. Il momento in cui sai di non essere una storia triste. Sei vivo. E ti alzi in piedi e vedi le luci sui palazzi e tutto quello che ti fa restare a bocca aperta. E senti quella canzone, su quella strada con le persone a cui vuoi più bene al mondo. E in questo momento, te lo giuro, noi siamo infinito.'
— Noi siamo infinito - (via zaynsmilexx)
combatteremo-fino-a-morire:

Andano sicuramente
'Parlavamo molto di cose irreali. Un riferimento alla realtà non lo avevo più. Il reale per me era irreale. Non mi interessavano nè il passato nè il futuro. Non avevo progetti, ma solo sogni.'
— Noi, i ragazzi dello zoo di berlino. (via badgirlsrules)